Freni elettromagnetici a dischi

Serie PY



scheda tecnica


Esecuzione normale e antideflagrante
Il Polyp Disc in forza della sua azione frenante e per il semplice e razionale sistema di montaggio può essere utilizzato nei più svariati campi industriali e precisamente nella soluzione dei seguenti principali problemi:
  • FRENATURA DI CARICHI MOBILI VERTICALI
    Argani - elevatori - paranchi - trasporatori -ascenzori - montacarichi - piani inclinati - saracinesche - cesoie - piegatrici - tagliatrici - apparecchi di sollevamento in genere.
  • FRENATURA DI MASSE ROTANTI O DOTATE DI MOTO RETTILINEO
    Macchine utensili in genere - presse - movimento di traslazione e rotazione gru - carrelli argano - masse scorrevoli varie.
  • FRENATURA DI PARTI MOBILI PER ASSICURARE LA PRECISIONE DI ARRESTO E DI MACCHINE VARIE PER EVITARE INFORTUNI ALL'OPERATORE
    Macchine utensili - laminatoi - trafile - impacchettatrici - macchin per laterizi - macchine tessili - macchine per cartiere - mescolatori - macchine per cementifici.

FUNZIONAMENTO
Inviando corrente nell'avvolgimento (6) si sviluppa nell'armatura (4) un campo magnetico che provoca l'avvicinamento dell'àncora. (5)
Viene così a cessare sui dischi fissi e mobili la pressione provocata dalla corona di molle (7). I dischi mobili (9) montati mediante dentatura sono così in grado di ruotare, trascinati dal mozzo al quale è calettato l'albero interessato.
Sotto l'azione della corrente la macchina operatrice alla quale è collegato il freno è quindi in grado di ruotare regolarmente.
Non appena si disinserisce la macchina operatrice, e quindi il freno, ad essa elettricamente collegato, viene a cessare il flusso magnetico e l'àncora sotto l'azione delle molle preme con il suo piatto la serie di dischi freno.
Ne deriva una immediata frenatura, dolce e progressiva, che provoca l'arresto dell'albero rotante.
Per qualsiasi mancanza di tensione, la macchina operatrice alla quale il freno è collegato, viene così automaticamente e sicuramente bloccata.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Il freno Polyp Disc si distingue da qualsiasi altro freno similare in commercio per le seguenti principali doti:
- possibilità di funzionamento in corrente alternata trifase, evitando l'interposizione di apparecchi sussidiari di alimentazione.
- possibilità di essere predisposto per qualsiasi tensione, con la semplice modifica dell'avvolgimento.
- possibilità di effettuare il collegamento stella-triangolo e quindi di ottenere l'alimentazione a due tensioni.
- massima semplicità costruttiva che lo rende perfettamente idoneo alla frenatura di qualsiasi macchina operatrice.
- assoluta assenza di leveraggi o congegni complessi, e quindi massima sicurezza di funzionamento.
- frenatura dolce, costante e immediata nello stesso tempo.
- facile accessibilità per la regolazione del momento frenante e la registrazione di consumo.

MATEC srl